CHI È LA MIGLIORE NEL MARKETING TRA

GOOGLE, MICROSOFT E APPLE?

Il successo di ogni azienda dipende non solo dalla qualità del suo prodotto o servizio, ma anche dagli sforzi che compie per vendersi. Sia che abbiate un’applicazione per la scrittura di un saggio o un servizio di lavaggio auto, la vostra strategia di marketing gioca un ruolo significativo nel futuro della vostra azienda.

L’abbondanza di start-up e l’elevata concorrenza complica l’ingresso nel mercato. A meno che non abbiate un progetto innovativo, è difficile competere con i giganti del business. Ma quali sono i loro segreti? Oggi metteremo a confronto tre approcci di marketing utilizzati dalle imprese tecnologiche più rinomate del mondo.

 

Marketing in Apple

Il marketing di Apple ha sempre suscitato ammirazione. È basato sulla semplicità della percezione. Gli specialisti di marketing e i designer hanno creato l’illusione che i potenziali clienti associano i loro prodotti al successo. Invece di pubblicizzare Mac e iPhone in ogni angolo, Apple usa influencer e vantaggiosi product placement: celebrità e uomini d’affari sono tra i primi ad aggiornare ogni anno le nuove versioni dei loro dispositivi Apple. I comuni mortali stanno in fila per ore in attesa dell’inizio della vendita ufficiale.

Grafica raffinata e semplice, design minimalista e musica di sottofondo discreta sono le componenti principali dell’approccio di marketing di Apple. L’azienda lascia che i suoi prodotti parlino da soli ed è così che si differenziano da milioni di altre pubblicità. Apple riesce a detenere una quota di mercato significativa nonostante i suoi prezzi non siano mai stati accessibili, infatti i loro dispositivi possono essere facilmente inseriti nel segmento premium. Tuttavia, i potenziali clienti sono pronti a fare qualsiasi cosa per ottenere l’ultima versione dell’iPhone.

Apple ha un messaggio diretto e semplice e si concentra sui suoi valori, non sul prezzo. Offrono ai loro clienti un dispositivo pronto all’uso con una usabilità intuitiva, in un packaging minimalista. L’acquirente sa per cosa paga: un’ampia gamma di funzioni uniche, alta produttività, sicurezza, avvolti con stile. Apple nasconde il processo di creazione di nuovi dispositivi sotto il velo del mistero e della magia. Tutti non vedono l’ora che arrivi l’autunno per scoprire le novità.

Il gigante tecnologico parla lo stesso linguaggio e suscita emozioni. Invece di vantarsi delle loro specifiche, enfatizzano i capolavori che si possono creare su Mac o le belle immagini che si possono scattare con la nuova fotocamera dell’iPhone. La strategia di marketing di Apple è pienamente orientata al cliente: riesce a creare l’illusione che i suoi dispositivi cambieranno la vita delle persone in meglio e li trasformeranno in versioni migliori di se stessi.

 

Marketing in Google

Da molti anni Google aiuta gli specialisti di marketing a promuovere le aziende. Google non è più solo un motore di ricerca, che usa un approccio diverso per organizzare i risultati della ricerca. È ora la seconda azienda più preziosa del pianeta (perdendo contro Apple) e offre una varietà di servizi online, applicazioni, programmi, dispositivi e hardware. La strategia di marketing di Google è semplice: cerca di mettere annunci ovunque sia possibile. Divertente, ma non ci dà fastidio. La ragione è il complicato meccanismo che sta dietro al processo di pubblicità. L’azienda raccoglie tutte le informazioni sui suoi utenti e invia il materiale promozionale nel posto e nel momento giusto.

Google sottolinea la sua importanza e il suo coinvolgimento in tutto ciò che accade nel mondo. Cattura le festività nazionali nel suo logo e condivide le storie. Mostra al suo pubblico che parla la stessa lingua. Google utilizza una segmentazione e un targeting dettagliati, tenendo conto delle crescenti esigenze e richieste del mercato. La reputazione di lunga data e il “potere del meno” hanno permesso a Google di coprire oltre l’87% della quota di mercato dei motori di ricerca.

Google si posiziona come un servizio a misura di cliente e facile da usare, che anche un bambino può capire. Il rispetto e la fedeltà che ha sviluppato aiuta Google a vendere hardware e altri programmi che portano il nome del marchio. Il colosso tecnologico produce e utilizza strumenti di marketing e di sviluppo del business, li vende alle persone, mostrando loro i risultati promettenti che possono ottenere.

 

Marketing in Microsoft

Microsoft è cambiata verso un approccio incentrato sul cliente e ha utilizzato una segmentazione dettagliata per indirizzare i suoi potenziali clienti. Si concentra sulla fornitura di contenuti personalizzati, sul raccontare le persone, sulla creazione di un’esperienza di marketing semplice e senza soluzione di continuità. Microsoft vuole guidare i propri clienti in ogni fase del percorso e approfondire le loro conoscenze in vari settori e campi. Inoltre, l’azienda collabora con molte università e college per promuovere i loro prodotti e servizi. In questo modo, attraggono nuovo pubblico e parlano alle generazioni Z e ai millennials nella stessa lingua.

La creazione di Bill Gates prevede ora di cambiare la sua visione e di trasformare tutti i prodotti e i servizi in un’unica esperienza. Questo passo aiuterà a competere con Apple e Google, che hanno già un approccio simile. Microsoft ha rischiato tutto e ha provato il cloud computing, ha offerto abbonamenti freemium e ha raggiunto un valore di mercato di 851 milioni di dollari.

Questi tre colossi tecnologici sono dei veri e propri rivali e utilizzano spesso metodi controversi e provocatori nel loro marketing. Anche se spesso condividono la stessa AT, tutti e tre hanno ancora varie missioni… E siamo onesti, è così soddisfacente e affascinante assistere alle loro battaglie di marketing.

 

Chi è la migliore nel marketing tra Google, Microsoft e Apple?

Il marketing è diverso per ogni azienda, in quanto ognuna ha una propria strategia di vendita:

  • Apple negli anni si è costruita una forte immagine, la sua identità è estremamente chiara e delineata. Fin dal principio Apple ha lanciato campagne di marketing molto forti che hanno toccato tutti, come la mela arcobalenoche impersonava il principio che vigeva negli anni 80, ovvero il think different. Per molto tempo Apple è stata una delle aziende più note sul mercato in tutto il mondo, per i suoi prodotti, ma anche per i suoi numerosi slogan.
  • Google negli ultimi anni ha completamente rivoluzionato il suo modo di fare marketing, ma rispetto ad Apple non la vediamo quasi mai comparire in tv o per strada mentre passeggiamo, si tratta di un’azienda molto forte che non ha bisogno di promuovere in modo eccessivo i suoi prodotti, anche perché se pensiamo a Google Chromesappiamo tutti che è il motore di ricerca più utilizzato.
  • Microsoft a differenza di Apple e Google non si è mai distinta per il suo modo di fare marketing, è sempre rimasta molto più anonima, ma ciò non toglie che i suoi prodotti sono molto acquistati e i software sono quelli che funzionano meglio.

In conclusione, stabilire quale dei 3 colossi della tecnologia sia migliore è praticamente impossibile, ogni utente ha le proprie preferenze e tutte fatturano miliardi di euro ogni anno. Ogni giorno tutti utilizziamo almeno 2 su 3 di questi marchi, che hanno plasmato il nostro modo di vivere.

Google fa parte della vita di tutti i giorni, quando abbiamo bisogno di una mappa utilizziamo Google maps, quando dobbiamo fare una ricerca utilizziamo Google Search. Tutti possediamo almeno un cellulare Apple e un pc Microsoft, non c’è alcun dubbio sulla loro utilità e la potenza sul mercato, ma stabilire chi è il brand migliore nel marketing è quasi una domanda che continuano a farsi tutti.

Se siete imprenditori alle prime armi con il Web Marketing e avete bisogno di ulteriori informazioni, potete richiedere una consulenza e sarete proiettati in un mondo che, forse, non conoscevate prima. Nel caso in cui siete poco informati, ma volete raggiungere degli obiettivi al più presto possibile per aumentare i clienti e il profitto, la nostra azienda può essere la vostra scelta.

Siamo uno studio di Digital Marketing e il nostro payoff è Digital Marketing Partner. Ci teniamo diventare non solo fornitore, ma partner e insieme creare un sistema di acquisizione clienti online occupandoci di sviluppo, pubblicità e comunicazione. Svilupperemo insieme a voi un Web Marketing strategico fatto su misura per la vostra attività e terremo sotto controllo, insieme a voi, la performance aziendale, perché è importante monitorare i profitti delle azioni che si intendono fare.

Leggi anche: Google Ads vs Facebook Ads: qual è meglio per la tua azienda?

Seguici sui nostri social:

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy | Cookie Policy
Unique Web SRL a socio unico – Via Isonzo 94, 22066 – Mariano Comense (CO) 

P.iva e CF 03880090133 – SDI: T9K4ZHO – PEC: uniquewebsrl@pec.it